B.Generali: utile netto 9 mesi sale a 132,4 mln (+26%)

Banca Generali ha chiuso i primi nove mesi con una crescita dell’utile netto del 26% a 132,4 milioni di euro. 
La raccolta, si legge in una nota, è salita del 67% a 3,1 miliardi e le masse a fine settembre hanno toccato il picco di 33,6 miliardi (+19%). Il margine d’intermediazione s’è attestato a 330,6 milioni (+23%) beneficiando del deciso progresso delle commissioni di gestione, cresciute a doppia cifra proprio grazie all’aumento dell’attività commerciale.
 
In luce anche le commissioni lorde, salite del 20% a 353,6 milioni, di riflesso all’aumento delle commissioni di gestione che pesano per il 74% del totale raggiungendo i 261,9 milioni (+21%). Il margine d’interesse è stato di 82,3 milioni con l’effetto di discesa dei tassi di interesse quantificabile in circa 10 milioni in meno rispetto all’esercizio precedente. Per quanto riguarda i ratios patrimoniali, il Tier 1 Capital ratio si è attestato al 13,9% e il Total Capital ratio al 14,3%.
 
La raccolta netta del terzo trimestre è stata pari a 770 milioni, il 77% in più del corrispondente trimestre dell’anno precedente e oltre al doppio rispetto alla media degli anni precedenti. Il mese di ottobre si è confermato al passo degli ottimi livelli dei mesi precedenti: la raccolta netta è stata pari a 243 milioni, di cui 250 mln in prodotti di risparmio gestito e assicurativo. Complessivamente dunque da inizio anno a fine ottobre la raccolta netta totale si attesta a 3,328 miliardi, un risultato superiore del 66% rispetto allo scorso anno.
 
L’a.d. Del gruppo, Piermario Motta, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di un percorso di crescita che dimostra trimestre dopo trimestre, con risultati progressivamente sempre migliori, la solidità di un modello di business orientato alla qualità e all’innovazione. I numeri indicano una realtà che rappresenta un punto di riferimento per professionalità dei propri consulenti, per appeal nell’attrarre talenti, e per versatilità e capacità nel guidare l’evoluzione del servizio. La nostra dedizione ci ha portato a superare progressivamente gli obiettivi che ci eravamo prefissati guidando con successo anche le recenti operazioni straordinarie. Con questa convinzione e fiducia guardiamo con grande entusiasmo ai prossimi mesi”.