S&P: strada in salita verso la redditività per gli assicuratori auto di Germania, U.K. e Francia

?

Gli assicuratori auto tedeschi, inglesi e francesi devono affrontare una difficili sfida per raggiungere la redditività e potrebbero non raggiungere il breakeven nei risultati operative prima del 2012.
Lo sostiene Standard & Poor’s in un recente report “Motor Insurers In Germany, France, And The U.K. Face A Long Road  To Recovery”.
“Il fatto è che operano in mercati mature e altamente competitive, dove la concorrenza per accaparrarsi i clienti ha influito sui premi in Germania e Francia, mentre in UK l’aumento delle tariffe non riesce a compensare l’incremento del costo dei sinistri”, ha detto l’analista di S&P Johannes Bender. Questo ha penalizzato le performance operative e i risultati tecnici.
Inoltre, vista la volatilità attuale dei mercati finanziari, le compagnie avranno sempre maggiori difficoltà a compensare risultati tecnici insufficienti con le entrate dagli investimenti.
In tutti e tre i mercati, le tariffe sono state di recente ritoccate in salite, cosa che ha portato qualche segno di miglioramento nelle performance operative, ma le sfide dei prossimi anni si rivelano difficili e secondo S&P difficilmente le compagnie riusciranno a tenere dei combined, loss ed expense ratio inferiori al 100%.
In Germania, secondo l’agenzia di rating americana, i premi dovrebbero crescere modestamente nel 2011 e 2012 a seguito di strategie tariffarie, non in maniera sufficiente per prevenire ulteriori perdite tecniche e per sperare in una ripresa ciclica nei prossimi anni.
In UK le compagnie stanno facendo fronte ad una forte crescita dei sinistri con danni a persone, a cui le compagnie hanno risposto con un incremento delle tariffe. Nonostante questo S&P dubita che il settore riesca ad essere redditizio prima del 2012 e non ritiene che la crescita dei prezzi nel lungo termine sia una soluzione vincente.
Anche in Francia si è avuto lo stesso trend.