ReMark: il futuro delle assicurazioni inizia ascoltando le persone

ReMark – società del gruppo Scor – pubblica la nona edizione del Global Consumer Study (GCS). Quest’anno, l’indagine annuale riguarda 12.728 intervistati in 22 mercati.

In un clima di incertezza, caratterizzato da eventi meteorologici estremi, aumento dei prezzi dell’energia, impennata dell’inflazione e instabilità geopolitiche, il nuovo GCS analizza l’assicurazione come strumento di responsabilizzazione dei consumatori.

Dal miglioramento dell’alfabetizzazione assicurativa, all’offerta di esperienze di consumo ottimizzate per i dati, fino all’adozione responsabile della tecnologia, ReMark invita il settore a mettere le persone al centro dell’esperienza assicurativa.

Lo studio di quest’anno esamina 10 approfondimenti che riguardano i percorsi dei consumatori di assicurazioni, assicurazioni vita e malattia (L&H) e, per la prima volta, assicurazioni property & casualty (P&C).

Vediamo di seguito i primi 4.

1. Alfabetizzazione assicurativa

Le persone hanno ottenuto un punteggio medio di 6,25/10 nel test di alfabetizzazione assicurativa. L’Italia si aggiudica un puntegio piuttosto elevato, pari a 6,98.

In ogni caso emerge che i consumatori vogliono saperne di più: qualunque sia la percezione di sé – o percezione errata delle proprie conoscenze assicurative, la grande maggioranza degli intervistati (69,8%) ha riconosciuto di avere bisogno di di una maggiore formazione sulle questioni assicurative.

La maggiore necessità di formazione è nei mercati in crescita dove, paradossalmente, gli intervistati ritenevano di avere già un un buon livello di conoscenza.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata