Le perdite assicurate causate dall’uragano Ian sfiorano i 63 mld $, secondo KCC

Secondo Karen Clark & Company, l’impatto dell’uragano Ian dovrebbe causare una perdita assicurativa privata di circa 63 miliardi di dollari, di cui la maggior parte negli Stati Uniti.

La società di modellazione del rischio catastrofale ha dichiarato venerdì scorso che solo circa 200 milioni di dollari di questa stima di perdite proverranno dai Caraibi, il che significa che quasi 63 miliardi di dollari proverranno dai soli Stati Uniti, la maggior parte dei quali dalla Florida.

La stima delle perdite negli Stati Uniti si basa su una stima delle perdite assicurate per vento, mareggiate e inondazioni interne causate dal grande uragano Ian.

La stima supera quella dell’agenzia di rating Fitch, secondo la quale le perdite del mercato assicurativo e riassicurativo potrebbero raggiungere i 40 miliardi di dollari. Verisk ha stimato invece le perdite assicurate tra 42 e 57 mld.

Karen Clark & Company (KCC) ha avvertito che la perdita del settore sarà particolarmente complessa per gli interessi del mercato assicurativo e riassicurativo.

“L’uragano Ian sarà una tempesta impegnativa per gli assicuratori a causa dell’enorme quantità di inondazioni costiere e della natura unica del mercato della Florida per quanto riguarda la probabile alta percentuale di sinistri in contenzioso”, ha spiegato KCC.

La stima dei danni del settore assicurativo statunitense di KCC comprende:

  • Perdite assicurate alle proprietà residenziali, commerciali e industriali e alle autovetture.
  • Perdite per edifici, contenuti e fattori temporali
  • Perdite assicurate privatamente per vento, ondate di maltempo e inondazioni interne.
  • Stima dell’aumento della domanda
  • Impatto stimato del contenzioso in eccesso in Florida

Il dato degli Stati Uniti esclude però:

  • Perdite NFIP
  • Barche e proprietà offshore
  • Perdite non assicurate per inondazioni
  • Perdite da vento non assicurate (ad esempio, perdite al di sotto delle franchigie).

Poiché la stima delle perdite del settore uragano Ian di KCC non include le perdite dovute al National Flood Insurance Program, essa non contempla le potenziali perdite aggiuntive del mercato della riassicurazione privata, nel caso in cui il NFIP debba effettuare recuperi dalla sua torre di riassicurazione e di catastrophe bond.

KCC ha inoltre dichiarato che, in dollari nominali, si prevede che l’uragano Ian sarà la più grande perdita causata da un uragano nella storia della Florida.

KCC stima che le perdite economiche dell’uragano Ian supereranno di gran lunga i 100 miliardi di dollari, includendo le proprietà non assicurate, i danni alle infrastrutture e altri costi di pulizia e recupero.

La stima di KCC di quasi 63 miliardi di dollari di perdite assicurate sul mercato privato a causa dell’uragano Ian è la più alta mai vista e si confronta con la stima di CoreLogic, che stima fino a 47 miliardi di dollari.