La Giornata dell’Educazione Finanziaria promuove la formazione nelle scuole

di Gian Marco Giura
L’acquisizione di una cultura economica di base è un diritto oltre che un elemento di democrazia e benessere, che consente di gestire al meglio le finanze, soprattutto in periodi complessi. Ciò è vero in modo particolare per le nuove generazioni che possono trovarsi sguarnite nell’affrontare situazioni come l’attuale livello di inflazione, che erode la capacità di spesa in modo più marcato rispetto a chi, più in là con l’età e avanti nel percorso lavorativo, dispone di redditi maggiori.

Per aiutare i più giovani a cogliere e apprezzare questo concetto si tiene oggi a Roma nelle Scuderie di Palazzo Altieri (via Santo Stefano del Cacco, 1), dalle ore 10 alle 12, l’incontro a tema, «Educazione finanziaria a scuola per una nuova cultura di cittadinanza economica», promosso da Feduf (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio) e MF-Milano Finanza e Campus. Un momento di riflessione e dibattito tra gli studenti delle scuole secondarie di II grado e alcuni protagonisti della società civile proprio sul diritto dei giovani ad acquisire competenze economiche di base, nel rispetto dell’art. 47 della Costituzione. Dopo i saluti istituzionali di Antonio Patuelli (presidente Associazione Bancaria Italiana – Abi) e Giovanni Sabatini (dg Abi), di Fabrizio Manca (dg per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione) e Annamaria Lusardi (direttrice Comitato Edufin), che seguiranno il benvenuto da parte di Giovanna Boggio Robutti (direttore FEduF) e Marcello Presicci (presidente Avisory Board FEduF), l’incontro proseguirà con l’intervento di Stefano Lucchini (presidente FEduF) che spiegherà perché l’educazione finanziaria è un diritto per i giovani, un dovere per gli adulti e un’opportunità per gli anziani. A seguire ci saranno due momenti che porteranno, precedendolo, al dibattito conclusivo con gli studenti. Roberto Sommella (direttore, MF-Milano Finanza) modererà il confronto sul tema «La giornata dell’educazione finanziaria: perché il risparmio parte dai giovani», con Andrea Abodi (presidente Istituto per il Credito Sportivo), Francesca di Carrobio (ad Hermès Italia), Cristina Catania (senior partner McKinsey) e Massimo Lapucci (segretario generale Fondazione CRT); successivamente Monica Rivelli (FEduF) parlerà dell’Educazione finanziaria che vorrei: una campagna di comunicazione dei giovani per i giovani. La partecipazione all’evento è gratuita (per iscriversi: www.feduf.it/area-riservata/partecipa-evento/index.php?id_evento=1705-2022-10-21); l’incontro rientra nell’ambito delle iniziative del Mese dell’Educazione finanziaria (#OttobreEdufin2022), che si svolge dal 1 al 31 ottobre 2022 online e in tutta Italia e che sarà incentrata sul tema «Costruisci oggi quello che conta per il tuo futuro». (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf