La condotta pericolosa del pedone supera la presunzione di colpa del conducente investitore

GIURISPRUDENZA

Autori: Ginevra Begani e Matteo Schiavone

ASSINEWS 346 – novembre 2022 

La Corte di Cassazione, sezione VI civile, con l’ordinanza n.26873/22, depositata in data 13 settembre 2022, è intervenuta in materia di presunzione di colpa del veicolo investitore prevista dall’art. 2054, comma 1, c.c..

Questa è la vicenda che ha dato origine alla pronuncia in esame.

Il Ricorrente, che si trovava a piedi, su strada extraurbana, in orario notturno e in assenza di illuminazione, fu investito da una automobile.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata