CNP Assurances ristruttura l’azionariato delle controllate italiane

CNP Assurances ha concluso due operazioni volte a razionalizzare l’azionariato delle sue joint venture italiane con UniCredit. L’accordo, annunciato il 27 luglio scorso, permette alla compagnia francese di sviluppare il proprio modello aperto in Italia attraverso la società controllata, CNP Vita Assicura, mantenendo al contempo la partnership con UniCredit.

I termini dell’intesa prevedono l’acquisizione da parte di CNP Assurances della partecipazione di UniCredit (49%) in CNP Vita Assicura per 500 milioni di euro, portando la partecipazione al 100%. Inoltre, è prevista la cessione del 6,5% delle azioni di CNP UniCredit Vita a UniCredit per 70 milioni, mantenendo in capo a CNP Assurances la quota di maggioranza del 51%. L’operazione è in linea con la strategia di sviluppo di CNP Assurances in Italia, dove la performance delle sue controllate è stata significativa nel primo semestre del 2022. Il fatturato di CNP Vita Assicura rappresenta, infatti, il 29% delle attività internazionali e il 48% delle attività in Europa esclusa la Francia.

Il prezzo di acquisizione del 49% di CNP Vita Assicura è finanziato da CNP Assurances con fondi propri. L’impatto sul coefficiente di copertura SCR del Gruppo è di circa -1 punto percentuale.

Stéphane Dedeyan, direttore generale di CNP Assurances ha dichiarato: “Questa operazione permette a CNP Assurances di continuare il suo sviluppo in Italia con un modello “a due pilastri”, basato su una partnership di distribuzione con UniCredit attraverso la joint venture CNP UniCredit e su un modello aperto e multi-partner attraverso CNP Vita Assicura e CNP Vita Assicurazione, entrambe interamente controllate da CNP Assurances”.