WhatsApp Business mi serve nel lavoro quotidiano?

IL WEB MARKETING PER GLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI

Autore: Sara Tortelli
ASSINEWS 335 – novembre 2021      

Buone pratiche per gli intermediari nel migliorare la comunicazione con i clienti con strumenti di digital marketing

WhatsApp è il secondo social media più utilizzato dagli italiani, dopo YouTube: secondo la ricerca Hootsuite-WeAreSocial ben l’85% degli italiani che hanno accesso a internet utilizza abitualmente WhatsApp. Un vero e proprio amore è quello che gli italiani provano per questo strumento: si tratta di una app di messaggistica istantanea creata nel 2009 e che nel 2014 è stata acquistata da Facebook Inc.

La sua semplicità, unita all’immediatezza e velocità fanno di WhatsApp una app che viene utilizzata abitualmente non solo per restare in contatto con amici e familiari, ma anche per questioni di lavoro e contatti di tipo professionale. In certe situazioni possiamo addirittura dire che WhatsApp abbia sostituito l’utilizzo delle email, proprio per la sua istantaneità.

Qualche tempo fa, poi, è stata introdotto, in aggiunta alla app, WhatsApp Business, che è stata pensata per supportare in modo specifico il lavoro di aziende e professionisti. Vediamo in cosa consiste questa app e in quali modi più aiutare il lavoro quotidiano dell’intermediario.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata