Tesla lancia un’offerta legata al comportamento di guida in Texas

Due anni dopo il lancio in California, Tesla lancia ufficialmente la sua offerta assicurativa in Texas.

Da diversi anni, la casa automobilistica americana Tesla sta avanzando nel mondo delle assicurazioni. Mentre da un lato ha unito le forze con vari partner assicurativi, come Liberty Mutual dall’altra parte dell’Atlantico e player come Allianz, Helvetia e Leocare in Europa, dall’altro sta cercando di essere in prima linea come assicuratore.

Nel 2019, Tesla Insurance è stata lanciata solo per lo stato della California. Ci sono voluti due anni per coinvolgere un secondo stato, in questo caso il Texas, una certa lentezza che ha infastidito la principale parte interessata – cioè il fondatore di Tesla Elon Musk.

La nuova offerta di Tesla basata sul comportamento del conducente

Una differenza notevole tra i prodotti offerti in California e Texas è che questa nuova offerta si basa sul comportamento del conducente, con un premio che cambia di conseguenza. Soprattutto, altri criteri più tradizionali come l’età… ma soprattutto la storia dei sinistri non vengono presi in considerazione. Una mossa che ricorda quella di un’altra casa automobilistica americana, la Ford…

Questo premio è fissato – e poi evolve – secondo un “Safety Score” basato su cinque criteri di rischio, cioè il mancato rispetto della distanza tra i veicoli, l’aggressività delle curve, il numero di avvisi di collisione frontale, la frenata tardiva e la disabilitazione del pilota automatico. Il primo punteggio mensile è 90/100, che cambia ogni mese successivo. Un’altra caratteristica è che il prodotto non richiede alcun sensore aggiuntivo da installare nel veicolo – il veicolo stesso fornisce i dati necessari.

Tesla stima che un guidatore può risparmiare in media tra il 20 e il 40% sul premio, i buoni guidatori chepossono aspettarsi anche un po’ di più. Resta da vedere se questo criterio di tariffazione fa davvero la differenza per gli assicurati che, visti i costi sia del veicolo che delle sue riparazioni, non si può proprio dire che siano consumatori attenti ai prezzi… Va notato, tuttavia, che anche se questa offerta è per definizione progettata per i veicoli Tesla, altre marche di auto non sono escluse.

Tesla