Polizze a base di big data e Internet of Things

di Pierluigi Mandoi
Dati raccolti con le tecnologie dell’Internet of Things, liquidazioni in pochi minuti, polizze parametriche con indennizzi legati al verificarsi di un evento prestabilito a prescindere dal danno verificato. Sono le nuove frontiere della tecnologia per le assicurazioni, descritte ieri nel panel «Quando la polizza dura mezz’ora» del Festival delle assicurazioni 2021, organizzato da Mf-Milano Finanza con la collaborazione di Accenture. Vi hanno partecipato Bruno Scaroni (chief trasformation officer, Generali), Jacopo Tanaglia (cfo Revo), Enrico Vanin (ad Aon e Aon advisory and solutions), Fabio Carniol (managing director e gm di Helvetia Italia e Helvetia Vita), Diego Caputo (head of business and product di Neosurance) e Michele Cumin (direttore commerciale financial service di Salesforce). E hanno concordato su un dato: la parola d’ordine diventerà la personalizzazione della proposta assicurativa tramite la nuova modalità di ascolto della domanda e la condivisione dei dati. E a riguardo anche le regole di compliance dell’Idd non dovrebbero essere considerate come un generatore di burocrazia ma come uno stimolo per conoscere i clienti e creare prodotti adatti. Gli strumenti, specialmente per il retail, diventeranno sempre più veloci: gli esempi sono realtà estere come Etherisc, che usa il blockchain per fare underwriting e gestione dei sinistri in modalità istantanea, oppure Lemonade che fornisce liquidazioni in pochi minuti. E nel futuro anche le compagnie di assicurazione potrebbero utilizzare il linguaggio della generazione Z, come stabilito dal panel «Vendere polizze su Tiktok?» con Sara Tortelli di Assinews e Nicolò Annino, senior machine learning consultant datascience di Idealarm. Facendo anche uso del machine learning per capire il proprio bacino di utenza, segmentare gli utenti in cluster e cercare di anticipare i loro bisogni futuri. «Tra qualche anno, questi processi faranno la differenza tra le aziende competitive e quelle che restano indietro», ha detto Annino. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf