Francia, la forza lavoro nel settore assicurativo cresce del 1% nel 2020

L’Observatoire de l’Evolution des Métiers de l’Assurance ha pubblicato il suo 25° rapporto sulla forza lavoro e la formazione dei dipendenti delle assicurazioni nel 2020.

Nonostante l’eccezionalità della crisi sanitaria, la forza lavoro del settore assicurativo nel 2020 ha registrato in Francia la crescita più forte del decennio: +1%, cioè 1.500 persone in più.

Sono in totale 149.100 i dipendenti del settore assicurativo al 31/12/2020.

Questo sviluppo positivo conferma non solo la resilienza dell’occupazione nel settore assicurativo, ma anche la tendenza al rialzo in corso dal 2016.

Inoltre, il telelavoro, formula di cui godeva già il 23,5% dei dipendenti delle assicurazioni prima della crisi, continua la sua crescita esponenziale: 53,1%. Escludendo i periodi di costrizione, la durata media del telelavoro è passata da 43 giorni a 75 giorni.

Il numero di persone di età ≥55 anni e allo stesso tempo il numero di persone di età
<30 anni continua a crescere. Questi due gruppi di età rappresentano rispettivamente
18,4% e 14,2% della popolazione totale, rispettivamente.

Mentre le quote rosa del settore assicurativo sembrano rallentare (-0,1 punti, ovvero il 60,7% degli impiegati), la quota di donne tra i manager è aumentata dal 45,7% del 2010 al 51,4% del 2020.

L’89,2% dei dipendenti ha beneficiato di almeno un corso di formazione nel 2020. Il
La durata media della formazione, che è stata stabile negli ultimi anni, è scesa a 22,4 ore
22,4 ore (-8,1 ore)… come avviene in quasi tutti i rami professionali a causa della crisi.
In dettaglio, però, 9 dipendenti su 10 sono stati formati nel contesto dell’apprendimento aperto e a distanza (ODL). Una delle principali specificità di questo metodo educativo è quella di aumentare l’efficacia dell’azione formativa nella stessa quantità di tempo. Questi corsi hanno rappresentato quasi la metà delle ore totali dell’anno (48,3%).

forza lavoro