Banca Generali, a settembre raccolta record di 412 mln

di Paola Valentini
La raccolta di Banca Generali continua a procedere a gonfie vele. Il gruppo guidato dall’ad e dg Gian Maria Mossa ha chiuso settembre con il miglior dato di raccolta mai realizzato nel mese. I flussi si sono attestati a 412 milioni, evidenziando nonostante la stagionalità, un trend sostenuto sia per volumi, sia per qualità della composizione con oltre il 90% del totale in soluzioni gestite. Il dato mensile conferma rafforza il trend dei mesi procedenti anche sul fronte del mix. La raccolta da inizio anno ha raggiunto i 5,5 miliardi (+34%) e di queste le soluzioni gestite sono risultate pari al 3,7 miliardi (+102%), il 68% del totale (contro il 45% dello scorso anno nel periodo).

Nello specifico, le soluzioni gestite sono piú che raddoppiate nel mese a 379 milioni (+146%) grazie in particolare alla raccolta nei contenitori assicurativi (132 milioni, 1 miliardo da inizio anno) e alla nuova sicav Lux Im (130 milioni, 1,1 miliardi da inizio anno). Quest’ultima ha beneficiato del lancio a fine luglio di nuove strategie tematiche, Esg con advisory industriale. Le masse in consulenza evoluta si sono attestate a 6,9 miliardi (+29% su base annua) con una variazione positiva di 61 milioni nel mese (903 milioni da inizio anno). «Si conferma la forte domanda di soluzioni gestite sia in logica finanziaria, sia assicurativa anche grazie alla continua innovazione della gamma d’offerta» ha commentato Mossa. In borsa il titolo ha ceduto il 2,37% a 37,01 euro in linea con l’andamento negativo dei mercati di oggi (Ftse Mib -2,06%). (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf