Allianz con l’acquisto di Aviva Italia per 330 mln cresce sul mercato danni

Allianz ha perfezionato l’acquisizione di Aviva Italia, compagnia assicuratrice danni del gruppo Aviva in Italia, da Aviva Italia Holding per circa 330 milioni di euro. L’operazione, si legge in una nota, riguarda un portafoglio danni, equamente distribuito tra i segmenti di business auto e non-auto, con premi lordi di circa 400 milioni di euro. La transazione, annunciata a marzo scorso, ha ottenuto le autorizzazioni regolamentari nella seconda metà del 2021.

Riguardo la governance, Agostino Ferrara, vicedirettore generale e chief operating officer di Allianz, è stato nominato, in aggiunta ai suoi attuali incarichi, anche amministratore delegato di Aviva Italia, società interamente controllata dalla capogruppo e che manterrà la propria autonomia operativa. La nomina è efficace da ieri, venerdì primo ottobre. Complessivamente, si uniscono ad Allianz quasi 500 agenti insieme alla loro base clienti e circa 260 dipendenti, che giocheranno un ruolo importante portando la loro esperienza e competenza ad Allianz, che consolida così la propria posizione quale terzo player sul mercato assicurativo danni in Italia.

«L’acquisizione della compagnia Aviva Italia rappresenta una grande opportunità di crescita che ben si inquadra nella nostra strategia di sviluppo nel mercato assicurativo», ha dichiarato Giacomo Campora, amministratore delegato di Allianz, «questa acquisizione porta in dote risorse umane, professionali e distributive di grande valore, generando benefici per tutte le parti coinvolte. Sono certo che, sotto la guida di Agostino Ferrara, Aviva Italia contribuirà al successo del nostro gruppo, che vede gli agenti al centro della propria strategia». «Sono molto contento di questa nuova sfida professionale, entrando in un’azienda che ha una storia di successo, grazie alle professionalità dei suoi agenti e dipendenti, e ha saputo ben presidiare il mercato italiano», ha affermato il neo amministratore delegato di Aviva Italia, Agostino Ferrara, «avremo l’opportunità di imparare da loro e sono convinto che le sinergie tra le eccellenze di Allianz e quelle di Aviva Italia rappresenteranno un grande valore aggiunto per tutto il nostro gruppo».

Fonte: