L’Antitrust compie 30 anni. Nel 2019 sanzioni per 66 milioni

Lo scorso 10 ottobre si è celebrato il 30° anniversario dell’entrata in vigore della legge Antitrust e dell’istituzione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Nell’occasione, informa una nota, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale il presidente dell’Autorità Roberto Rustichelli, con i componenti Gabriella Muscolo e Michele Ainis e il segretario generale, Filippo Arena.

Durante l’incontro è stata presentata al Capo dello Stato la Relazione sull’attività svolta nel 2019. Dalla relazione emerge che nel 2019 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha svolto 89 procedimenti istruttori in ambito di tutela del consumatore e 34 in ambito di tutela della concorrenza e ha comminato sanzioni pecuniarie per oltre 766 milioni di euro.

Risorse che sono state versate al bilancio dello Stato, e, per un importo pari a 25 milioni di euro, destinate a progetti istituzionali a favore dei consumatori.

Gli interventi dell’Antitrust sono proseguiti “con ancora maggiore slancio dall’inizio del 2020 perchè la pandemia da Covid-19 non ha causato solo gravi problemi per la salute e per la vita dei cittadini ma ha anche colpito duramente l’economia nazionale e internazionale”.