Il Covid-19 pesa anche sull’assicurazione PET in UK

La crescita del mercato delle assicurazioni per animali domestici (PET) sarà contenuta fino al 2023, poiché i consumatori preferiranno assumersi maggiori rischi nel tentativo di risparmiare nel breve termine.

GlobalData inizialmente prevedeva che il i premi nel mercato PET avrebbe raggiunto 1,5 miliardi di sterline entro il 2023, ma è stato rivisto fino a 1,3 miliardi di sterline, esclusivamente a causa del COVID-19.

Jazmin Chong, analista assicurativo di GlobalData, commenta: “Nonostante il previsto calo della crescita, ci sono ancora opportunità per gli assicuratori. Ad esempio, c’è stato un aumento delle adozioni di animali a causa della pandemia COVID-19”. Gli assicuratori di animali domestici si trovano ora di fronte a un’opportunità unica in cui i consumatori hanno più tempo per adottare comportamenti di routine che possono includere la prevezione, come ad esempio l’implementazione di un programma di alimentazione.

“Allo stesso tempo, COVID-19 ha creato una situazione in cui è più difficile per i proprietari di animali domestici portare a spasso i loro cani o partecipare a controlli sanitari. Gli assicuratori dovrebbero consigliare i clienti attuali come superare queste sfide o potrebbero trovarsi con numeri di sinistri esacerbati in futuro”.

PET