C’è la polizza per l’asseveratore

di Elisa Del Pup
Arriva la polizza per gli asseveratori del 110%. Zurich Italia ha da poco lanciato una nuova copertura pensata, nello specifico, per i soggetti professionali e i tecnici abilitati per legge ad effettuare le asseverazioni di ecobonus e sismabonus. Si tratta di una copertura Rc professionale ad hoc che fornisce una garanzia mirata a tutela del rischio dell’attività di asseveratore che, in caso di certificazioni mendaci, è sottoposta a sanzioni penali. La polizza viene prestata per le perdite patrimoniali causate dall’assicurato ai propri clienti e al bilancio dello stato nello svolgimento delle specifiche attività professionali di asseverazione previste dal superbonus 110% introdotto dal decreto Rilancio. Contro i rischi connessi alle attività da loro svolte ai fini della fruizione della detrazione da parte del cliente, ingegneri, architetti e geometri saranno obbligati a stipulare una polizza di assicurazione contro i rischi connessi alle attività di certificazione. Tale obbligo è stato previsto dal decreto attuativo sulle asseverazioni pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 246 del 5 ottobre 2020 (si veda ItaliaOggi Sette del 12 ottobre). È stato previsto, infatti, che eventuali contestazioni e violazioni riscontrate dalla direzione generale per l’approvvigionamento, l’efficienza e la competitività energetica del Mise vengano trasmesse all’Agenzia delle entrate, la quale si attiverà poi per la decadenza del beneficio per il contribuente e la richiesta del risarcimento dei danni eventualmente provocati dall’asseveratore. L’Agenzia comunicherà, inoltre, al relativo ordine di appartenenza, il nome del tecnico abilitato che ha rilasciato la certificazione non veritiera. La polizza nasce, quindi, con l’obiettivo di proteggere le figure professionali dal rischio connesso all’attività di convalida degli interventi legati alla cessione del credito superbonus 110%.

© Riproduzione riservata

Fonte: