Bernardino (EIOPA): l’alta incertezza mette in discussione il modello di business assicurativo

Le imprese di assicurazioni sono entrate nella crisi sanitaria “con una solida posizione patrimoniale e nel complesso hanno mantenuto coefficienti di solvibilità confortevoli”, ha detto il presidente dell’Autorità europea delle assicurazioni e dei fondi pensioni (EIOPA) Gabriel Bernardino all’Europarlamento, aggiungendo che “considerata l’enorme incertezza, abbiamo consigliato cautela per motivi di capitale, raccomandando la sospensione temporanea dei dividendi. Sebbene l’effetto di questa affermazione sia stato positivo, abbiamo riscontrato alcune differenze negli approcci da parte degli operatori del mercato e anche di alcune autorità di vigilanza. Questa è una questione importante per la parità di condizioni nel mercato interno, soprattutto in una crisi, ed è una lezione che dovrebbe incoraggiare il rafforzamento dei poteri dell’Eiopa”.

Per Bernardino in questa fase serve grande attenzione perché “la crisi non è finita e il livello di incertezza è ancora molto alto. Il pieno impatto economico è ancora lontano dall’essere rivelato e il modello di business assicurativo continuerà a essere messo in discussione, sia sul lato dell’attivo che del passivo”.

EIOPA