AXA XL presenta la strategia per la gestione del carbonio

AXA XL ha presentato la strategia per la gestione del carbonio, con l’obiettivo di
accelerare il proprio contributo alla transizione verso un’economia più sostenibile e a ridotte
emissioni di carbonio entro il 2050.

La strategia, in linea con gli obiettivi del Gruppo AXA e quelli dell’Accordo di Parigi, prevede
l’impegno e un piano d’azione dell’azienda volto alla decarbonizzazione delle proprie
attività al fine di raggiungere l’obiettivo di contenere il riscaldamento globale entro 1,5 °C.

Il piano per la Gestione del Carbonio è il fulcro della strategia di AXA XL relativa al
cambiamento climatico, all’accesso all’acqua e alla resilienza finanziaria.

A fronte di diversi anni di attento monitoraggio dei consumi dell’organizzazione e
prendendo il 2019 come riferimento, AXA XL ha individuato i fattori chiave che
contribuiranno a ridurre l’impatto delle proprie azioni in termini di emissioni di carbonio.
Sono tre le aree principali identificate da AXA XL rispetto alle quali operare con l’obbiettivo
di contenere il riscaldamento globale entro il limite di 1,5 °C, in linea con la
decarbonizzazione dei processi industriali. Si tratta del consumo energetico, delle trasferte
del personale (viaggi e spostamenti in auto) e del consumo di risorse.
Per ogni area, la strategia definisce sotto-obiettivi per i principali ambiti di impatto, tra cui i
target assoluti di riduzione delle emissioni di gas serra (riduzione del 25%) e l’intensità del
consumo di risorse.