Paribas farà più private

La nuova divisione italiana si occuperà anche di wealth management
Al timone Elena Goitini, ex di Unicredit

Bnp Paribas punta ulteriormente sull’Italia con una nuova strategia di crescita nel mercato del private banking e del wealth management. L’obiettivo è accelerare lo sviluppo in un settore attrattivo e in espansione, facendo leva sull’esperienza di Bnl in questo business e sviluppando sinergie con le società specialistiche del gruppo, attive a livello nazionale e globale, in particolare con il corporate e institutional banking di Paribas.
Nasce così la Divisione private banking e wealth management, con sede a Milano, per servire clienti privati e imprenditori nella gestione e valorizzazione del patrimonio. Elena Goitini è la responsabile della nuova divisione: con oltre 25 anni di esperienza internazionale nel settore finanziario, la manager proviene dal gruppo Unicredit dove ha ricoperto ruoli chiave in Italia e in nell’Europa centro-orientale.
«In un mercato italiano in espansione, dove i nostri asset sono aumentati del 60% tra il 2012 e il 2019, vogliamo accelerare la crescita nel wealth management e nel private banking in tutte le regioni e in particolare nel Nord Italia, dove c’è una maggiore concentrazione in termini di clienti private e corporate», ha dichiarato Sofia Merlo, co-amministratore delegato di Bnp Paribas wealth management. «Il nostro focus è su tutti i segmenti di clientela, rafforzando le sinergie con altre divisioni di business del gruppo».
«La forte esperienza di Elena Goitini e la sua profonda conoscenza del mercato italiano», ha sottolineato Andrea Munari, amministratore delegato di Bnl e responsabile del gruppo Bnp Paribas in Italia, «ci consentirà di portare avanti il nostro piano di sviluppo del business, di crescere ulteriormente sul fronte dei clienti e di supportare la nostra ambiziosa strategia di crescita nel private banking e nel wealth management in Italia».
© Riproduzione riservata
Fonte: