Le novità dell’e-health e le prospettive delle coperture sulla salute

Uno specifico panel è stato dedicato alla digitalizzazione dei percorsi e dei processi diagnostico/terapeutici (il cosiddetto e-health) e il futuro delle assicurazioni sulla salute. Marco Mazzucco, dg di Blue Assitance, ha sottolineato come il campo del welfare e della salute costituisca in Italia una torta da 36 miliardi di euro circa. «Il sistema sanitario nazionale fatica a coprire tutto, gli altri attori privati non possono fare altro che cercare di fare sistema per compensare», ha spiegato. Francesco Berti Riboli, coordinatore nazionale di Aiop per i rischi sanitari, ha osservato che il Sistema Salute dovrebbe portare a una revisione delle tariffe ospedaliere, all’uniformazione delle tariffe ambulatoriali e alla gestione del paziente a distanza, oltre che all’uniformazione del Fascicolo Sanitario Elettronico. Luca Rizzi, cio di RBHold Salute, ha offerto un rapido spaccato che riepiloga le principali patologie tradizionali su cui si concentrano visite e di conseguenza spesa, graduatoria in cui primeggiano mal di schiena, dermatiti, dolori allo stomaco e congestioni nasali. Dalle slide mostrate nel corso del convegno, emerge che il 25% della popolazione soffrirebbe di ipertensione e circa il 70% della spesa dei Servizi sanitari nazionali sarebbe concentrata sulla cura di malattie croniche direttamente correlate agli stili di vita moderni. L’a.d. di Aon, Enrico Vanin, ha invitato la sanità privata a costruire risposte a bisogni che «si stanno facendo super impellenti», come testimoniano le previsioni di spesa sanitaria in Italia che per il 2019 ammontano a 116,33 miliardi di euro, con l’incidenza di tale spesa sul pil ormai al 6,5%. La spesa privatistica annua pro capite è inoltre di 665 euro, cifra che sarebbe destinata a salire ulteriormente fino a raggiungere i mille euro entro il 2025. Cesare Lai, head of employee benefit di Willis, ha infine invitato i colleghi presenti a trasformare il Piano Sanitario da mero pagamento di prestazioni a strumento d’educazione per migliorare la qualità della vita. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf