IVASS: le nuove tendenze dell’offerta assicurativa nel I semestre

L’IVASS ha pubblicato l’analisi semestrale sulle nuove tendenze nell’offerta dei prodotti assicurativi per il primo semestre 2019. Si tratta  del quinto documento che, a partire dal 1° semestre 2017, l’IVASS pubblica semestralmente per rendere noti i risultati delle analisi svolte sui trend dell’offerta dei prodotti assicurativi e per fornire ai vari stakeholder un osservatorio periodico degli orientamenti del mercato.

Questi i trend rilevati per la prima metà del 2019:

  1. Digitalizzazione: i benefici e le potenzialità derivanti dall’innovazione tecnologica sono riconosciuti ormai da un crescente numero di imprese. Duplice l’obiettivo sotteso al loro utilizzo: automatizzare i processi aziendali e migliorare le interazioni con la clientela, per muoversi verso modelli di business sempre più orientati a “comprendere” i clienti e, personalizzando l’offerta, migliorare la customer experience anche attraverso innovative soluzioni di servizio.

  2. Prodotti modulari: l’offerta di coperture assicurative modulari e flessibili continua a svilupparsi con soluzioni specifiche dedicate alle garanzie abbinate alla r.c.auto e moto (paragrafo 2.1), alla mobilità sostenibile e alla vita digitale (paragrafo 2.2), alla responsabilità del capofamiglia (paragrafo 2.3), ai rischi connessi alla proprietà e alle catastrofi naturali (paragrafo 2.4).

  3. Cyber: l’offerta di garanzie cyber si arricchisce di coperture contro i rischi di aggressioni e comportamenti scorretti in rete rivolte alle famiglie (es. cyberbullismo) o destinate a professionisti e imprese contro attacchi informatici, frodi, furti di dati e informazioni che impongono, a salvaguardia del business, la tutela contro tentativi di hackeraggio spesso sofisticati.

  4. Salute: l’offerta di polizze che coprono eventi collegati alla salute si amplia con garanzie estese non solo ai componenti della famiglia ma anche a terzi, indipendentemente dall’appartenenza al nucleo familiare e da vincoli di convivenza, e con coperture dedicate ad un target specifico di clientela in età avanzata.

  5. Associazionismo: si arricchisce anche la gamma di prodotti volti a tutelare i bisogni assicurativi delle nuove realtà, particolarmente presenti nel nostro Paese, legate ad attività di volontariato e ad altre attività benefiche, culturali, sportive e ricreative, anche non lucrative, targettizzati sulle effettive esigenze di ciascuna di esse.

  6. Danni alle colture dovuti ad avversità atmosferiche: nuove offerte di prodotti legati all’agricoltura riguardano specifiche colture, come le uve di pregio o la produzione di foraggio che viene valutata e monitorata attraverso un metodo di telerilevamento innovativo che sfrutta tecnologie satellitari.

  7. Nel comparto dei prodotti vita, i trend rilevati nel periodo di riferimento riguardano:
    il significativo calo (circa il 36%) del numero di nuove offerte rispetto all’analogo periodo riferito al 2018;
    la stabilità del peso percentuale dei nuovi prodotti individuali e di quelli riferiti a forme collettive;
    la ripresa, per le forme individuali, delle offerte di polizze rivalutabili, a fronte di un rallentamento della crescita delle multiramo e di una stabilità delle unit linked che avevano in passato registrato andamenti altalenanti;
    l’assenza di offerta di nuovi PIR assicurativi.

L’analisi dettagliata si può leggere qui.

nuove tendenze