Fca-Generali accelera

Il Leone: 50 milioni di premi il primo anno

Fiat Chrysler e Generali rafforzano la collaborazione nella mobilità. L’accordo, in particolare, prevede l’offerta entro fine anno di nuovi servizi digitali legati all’Internet of things per i clienti delle auto connesse. L’alleanza si estende alle soluzioni assicurative per i veicoli della flotta di Leasys, società del gruppo Fca Bank specializzata nel noleggio a breve, medio e lungo termine e nel car sharing peer to peer. Inoltre è prevista la distribuzione di polizze auto da parte di Fca Bank presso la rete dei concessionari Fca per tutte le tipologie di auto nei principali mercati europei. Per quanto riguarda Leasys, in Italia saranno oltre 90 mila i veicoli Fca assicurati Generali.

In Germania, Francia e Polonia la partnership tra Generali e Fca Bank offrirà soluzioni assicurative per i veicoli dei clienti retail. «L’obiettivo di Generali è arrivare a 50 milioni di premi nel primo anno di partnership con Fiat Chrysler, con stime di crescita che la società ha defi nito importanti », ha annunciato Marco Sesana, country manager e a.d. di Generali Italia e Global business lines. «Con questo nuovo approccio alla mobilità puntiamo a superare l’obiettivo di 2,5 milioni di clienti connessi entro il 2021».

È stato anche avviato un cantiere per sviluppare nel 2020 prodotti e servizi specifici legati all’auto elettrica: per esempio, coperture assicurative dedicate a servizi per facilitare la ricarica della batteria. «L’accordo tra due aziende italiane, espressione del made in Italy, non solo funziona, ma rappresenta un ulteriore step nel percorso verso la sicurezza e l’innovazione e segue le partnership siglate con provider e distributori di energia elettrica », ha sottolineato Pietro Gorlier, direttore di Fca per la regione Emea (Europa, Medio Oriente, Africa). «Ciò si innesta nel quadro del nostro piano industriale da 5 miliardi di euro di investimenti per l’Italia, che prevede il lancio di 13 modelli e un’offerta di 12 motorizzazioni elettriche o ibride. Non ho timore delle sfide che presenta il settore auto: il cambiamento tecnologico non spaventa e, anzi, dà la possibilità di offrire servizi e soluzioni diverse e nuove».

Il manager di Fca ha aggiunto che nei prossimi mesi i clienti delle due società potranno iniziare a conoscere servizi innovativi come polizze telematiche e offerte assicurative personalizzate. «Oppure, tramite l’app Fca, a breve saranno disponibili i servizi innovativi di mobilità Generali, come il real time coaching o il certificato stato uso veicolo. La piattaforma, inoltre, offre un ambiente tecnico ideale per i veicoli elettrici».  

Fonte: