Il big data aiuta le compagnie

di Anna Messia

L’utilizzo dei big data da parte delle compagnie assicurative consentirebbe una riduzione delle perdite sui portafogli delle imprese assicuratrici, con un taglio netto del 5% dei loss ratio. Lo rivela uno studio della compagnia di riassicurazione Swiss Re ha intervistato i ceo dei principali gruppi assicurativi internazionali. Dall’analisi emerge anche che, entro il 2025 la quantità di dati a disposizione aumenterà del 27. In questo scenario le compagnie stanno modificando i sistemi di calcolo, passando dalle serie storiche a sistemi predittivi, provando ad integrare l’analitica tradizionale con quella avanzata, utilizzando questa enorme quantità di informazione. Non a caso il 92% delle maggiori imprese assicuratrici ha già avviato almeno un progetto pilota in materia di big data. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf