ASSITECA: bilancio 2019, ricavi e utile in crescita

Il Consiglio di Amministrazione di ASSITECA S.p.A. ha approvato il progetto di bilancio consolidato e di esercizio al 30 giugno 2019, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti prevista il 28 ottobre 2019.

Il Bilancio Consolidato, in particolare, evidenzia una crescita dei ricavi lordi a Euro 70,7 milioni (+5% rispetto al 2018), EBITDA pari a Euro 11 milioni in miglioramento dell’11,4% e un utile netto dell’esercizio pari a Euro 5,4 milioni in crescita del 18,1%.

ASSITECA conferma la propria leadership nel settore del brokeraggio assicurativo con una performance decisamente superiore ai trend di mercato” commenta Luciano Lucca, Presidente della società. “La crescita a doppia cifra percentuale sia dell’EBITDA, sia dell’utile evidenzia l’ottimo stato di salute della nostra azienda che prosegue il suo ambizioso programma di sviluppo. L’imminente ingresso nell’azionariato del fondo internazionale Tikehau ci consentirà di dare ulteriore impulso alla nostra crescita anche attraverso significative acquisizioni in Italia e in Spagna, che potranno essere perfezionate già nei prossimi mesi”.

La posizione finanziaria netta consolidata è pari a Euro 23,3 milioni (Euro 23,7 milioni dell’anno precedente) con un miglioramento di Euro 0,4 milioni.

L’indebitamento complessivo risulta pari a 0,86 volte l’equity (0,94 al 30/6/2018) e 2,1 volte l’EBITDA (2,4 al 30/6/2018). Nel corso dell’esercizio il gruppo Assiteca ha generato un cash flow di Euro 9 milioni di cui circa Euro 2 milioni sono stati investiti in capitale circolante: ciò è dovuto sia alla crescita dei ricavi di Assiteca Agricoltura, il cui incasso è dilazionato nel prossimo mese di dicembre, sia allo slittamento degli incassi di Assiteca a inizio luglio. L’attività in Capex di investimento nel corso dell’esercizio è stata pari a Euro2,8 milioni. I restanti flussi in uscita sono costituiti dal pagamento dei dividendi e dagli oneri finanziari netti. La società al 30 giugno 2019 ha azzerato i debiti per acquisizione.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea la seguente distribuzione dell’utile:

  • 5% a riserva legale
  • distribuzione di un dividendo pari a 0,07 euro per azione
  • portare a nuovo l’importo residuo.

Lo stacco della cedola è prevista per il 23 dicembre 2019, con record date il 24 dicembre 2019 e pagamento a decorrere dal 27 dicembre 2019.

Per l’esercizio in corso ASSITECA prevede di confermare il mantenimento dei tassi di crescita per linee interne. Per effetto delle acquisizioni effettuate e la costituzione della società svizzera, il Gruppo può già contare su un incremento di ricavi acquisiti per il 2019/20 di circa Euro 4 milioni ed un conseguente aumento dell’Ebitda.

Il rafforzamento patrimoniale conseguente all’aumento di capitale di Euro 25 milioni riservato a Tikehau – si legge in una nota – permetterà di accelerare ulteriormente la crescita per linee esterne. Al riguardo sono attualmente in corso avanzato di valutazione (due diligence) alcune acquisizioni di dimensione significative, sia in Italia che in Spagna, che potrebbero essere perfezionate nel corso dei prossimi mesi.

ASSITECA