ANIA: nel I semestre l’utile del settore cresce a 6,3 mld

Sulla base delle relazioni semestrali delle imprese assicuratrici nazionali, ANIA riporta i principali risultati economici conseguiti dal settore alla fine di giugno del corrente anno.

Il settore assicurativo (Rami Danni e Vita complessivamente) ha registrato nel I semestre del 2019 un utile (dopo le tasse) di 6,3 miliardi (in aumento rispetto ai 2,6 miliardi di fine giugno 2018); entrambi i settori hanno realizzato risultati tecnici positivi: il settore Danni ha incrementato il proprio risultato tecnico di circa 0,4 miliardi mentre il risultato tecnico del settore Vita è stato positivo per 3,9 miliardi dopo aver registrato a giugno 2018 una perdita di 0,2 miliardi. La gestione non tecnica, pur rimanendo positiva (+0,3 miliardi), è risultata in forte calo rispetto al valore di +1,1 miliardi di giugno 2018.

Il risultato tecnico del settore Vita ha raggiunto 3,9 miliardi recuperando così la perdita di fine giugno 2018 (-0,2 miliardi). Ha contribuito al miglioramento essenzialmente l’incremento dei proventi netti che sono cresciuti di 16,5 miliardi. Non considerando in particolare i proventi netti delle polizze linked (classe D) i cui benefici sono trasferiti come incremento alle riserve matematiche, l’aumento dei proventi netti è stato in particolare influenzato (per circa 2 miliardi) dalle riprese di valore dei titoli in portafoglio.

Nel settore Danni, vi è stato un incremento del risultato tecnico di 0,4 miliardi (da 1,7 miliardi nel 2018 a 2,1 a fine giugno 2019). La contribuzione positiva a questo risultato è da attribuirsi principalmente a tutti i rami Danni diversi dalla R.C. Auto in quanto quest’ultimo presentava a fine giugno 2019 un risultato tecnico appena positivo e pari a 430 milioni (appena superiore rispetto ai 320 milioni di fine giugno 2018).

Ania evidenzia inoltre come la diminuzione del Solvency II ratio registrata a fine giugno 2019 sia dovuta sostanzialmente alla diminuzione dell’indicatore registrata dalle imprese Composite (da 248,4 a fine giugno 2018 a 232,9 a fine giugno 2019). In aumento il solvency ratio rilevato dalle compagnie operanti esclusivamente nel settore Danni e nel settore Vita che rispettivamente raggiunge 191,5 (era 176,1 a fine giugno 2018) e 199,0 (era 192,0 a fine giugno 2019).

ANIA

Fonte: ANIA Trends