Contro i rischi catastrofali vanno coinvolte le imprese

II rapporto dell’Ipcc, un gruppo di scienziati delle Nazioni Unite, pubblicato nei giorni scorsi, ha lanciato l’allarme, affermando che «limitare il riscaldamento climatico a 1,6 gradi entro il 2030 non è tecnicamente impossibile, ma richiede uno sforzo senza precedenti nella storia umana». Il superamento del limite di 1,6 gradi genererebbe impatti devastanti sugli insediamenti umani e sull’ambiente marino. Gli eventi climatici estremi sono sempre più numerosi; solo nell’ultima settimana hanno colpito la Florida, Maiorca, la Sardegna. Le ca-tastrofi naturali sono spesso di grande intensità, come lo tsunami in Indonesia, che ha causato più di 2 mila morti accertati. Affrontare i rischi climatici o derivanti da catastrofi rappresenta una delle principali sfide della società in cui viviamo.

Fonte: