RASSEGNA STAMPA ASSICURATIVA 31/10/2018

logo_mf

Aumenta il numero degli italiani che riescono a risparmiare. La liquidità sui conti correnti resta l’impiego preferito, ma è salito il numero di chi sceglie di investire in strumenti finanziari, guardando prevalentemente a quelli considerati più sicuri, come i titoli di Stato o le polizze Vita. Pure gli immobili tornano un po’ a salire nelle preferenze, anche se siamo ancora decisamente lontani dal boom di gradimento del 2004. È questa la fotografia scattata sul risparmio degli italiani da Ipsos come di consueto alla vigilia della Giornata Mondiale del Risparmio, organizzata dall’Acri, che si terrà oggi a Roma con la partecipazione del presidente dell’associazione che rappresenta le Fondazioni, Giuseppe Guzzetti, del presidente di Abi Antonio Patuelli, del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco e il ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria.
Nel mese i consulenti hanno raccolto poco più di 1 miliardo di euro. I prodotti del risparmio gestito sono in rosso per 120 mln, mentre sul risparmio amministrato flussi per 1,2 mld di cui 878 mln in strumenti liquidi

Patrimonio della Cassa nazionale di previdenza forense stimato in crescita fino alla soglia dei «12,8 miliardi di euro» (dagli 11,9 correnti), ricavi per un ammontare complessivo di un miliardo e 927 milioni, mentre la spesa per prestazioni si prevede arriverà a quota 850 milioni. E, globalmente, il prossimo anno le risorse per sovvenzionare le misure assistenziali indirizzate agli oltre 240 mila avvocati iscritti sfioreranno i 68 milioni (nel 2018 la somma destinata era di 66 milioni e 800 mila euro, già in crescita del 3,17%, al confronto con quanto impiegato per il welfare nel 2017).
Cattolica assicurazioni ha creato Cattre, una società riassicurativa dedicata alle linee di rischio non tradizionali. La newco nasce dalla recente acquisizione della lussemburghese Cp-Bk Reinsurance: un’operazione che rientra nelle azioni previste dal piano strategico al 2020 e che permette alla compagnia veronese di completare il passaggio decisivo del progetto Specialty Lines. L’iniziativa viene definita «unica nel panorama dell’assicurazione europea continentale».

corsera

  • Liguria, il mare distrugge yacht e strade
Non è stata la solita alluvione d’autunno. Questa volta è stato l’amico di sempre, il mare. Si è gonfiato come negli oceani, ha raggiunto altezze mai viste, con onde di 7, 8, 10 metri, sospinto da un vento da Sud a 180 chilometri orari, sferzante, caldo, incessante, e accompagnato a tratti da una forte pioggia. L’effetto sul golfo del Tigullio è stato quello di una sorta di «tsunami»: la diga che protegge il porto di Rapallo spazzata via dalla forza del mare, centinaia di barche scaraventate a riva come giocattoli e finite un po’ ovunque, sulla passeggiata, in un ristorante, sotto l’antico castello, nel cantiere di San Francesco. Yacht grandi e piccoli, velieri, scialuppe, tutti spaccati e spiaggiati. Mentre qualche chilometro più a Sud crollava la strada provinciale litoranea, unica via d’accesso per Portofino. Con il risultato che il famoso borgo marinaro è rimasto isolato, senza collegamenti via terra. È stata la notte più nera della Riviera.

 

  • La linea di Patuelli (Abi). Il rischio-banche? Ogni caso è storia a sé
L’incertezza sul futuro spinge gli italiani a risparmiare sempre di più — lo fa il 39% delle famiglie italiane, +2% rispetto a un anno fa — ma spinge anche i banchieri ad attendere le decisioni finali del governo per quanto riguarda la manovra e i rapporti con l’Europa — che incidono direttamente sullo spread e quindi sul patrimonio degli istituti —, la tassazione sugli istituti di credito e le eventuali misure di intervento in situazioni di crisi bancaria, finora non visibili. Il presidente dell’Acri, Giuseppe Guzzetti, e quello dell’Abi, Antonio Patuelli oggi alla 94esima Giornata del Risparmio presteranno molta attenzione alle parole che userà il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, per spiegare la manovra ormai definita, la risposta che verrà data alla Commissione Europea che l’ha bocciata e l’attenzione che mostrerà al sistema bancario.

  • Cattolica accelera sui rischi speciali
Cattolica assicurazioni accelera il passo nella strategia dei rischi speciali. La compagnia veronese, guidata dall’amministratore delegato Alberto Minali, ha lanciato una nuova società di riassicurazioni dedicata alle linee di rischio non tradizionali. Si chiama CATTRe ed è la newco nata dalla recente acquisizione della lussemburghese CP-BK Reinsurance.

insurancejournalgrande

La compagnia di riassicurazione con sede alle Bermuda RenaissanceRe Holdings ha concordato il pagamento di circa 1,5 mld di dollari per acquisire la piattaforma di Tokio Marine, che include Tokio Millennium Re AG e Tokio Millennium Re (UK). Allo stesso tempo State Farm Mutual Automobile Insurance, che ha attualmente investimenti in due controllate di RenaissanceRe, ha concordato di investire nella compagnia 250 mln di dollari, ottenendo così il 4,8% della compagnia.

La controllata francese della compagnia britannica ha ottenuto l’autorizzazione per costituire un fondo pensione professionale supplementare (FRPS). Trasferirà in questa nuova entità chiamata Aviva Retraite Professionnelle 4 mld di euro. Si tratta di una prima in Francia