IDD dal 1° ottobre 2018 in vigore

PREVIDENZA 

Autori: Silvin Pashaj e Maria Elisa Scipioni
ASSINEWS 301 – ottobre  2018

L’intero quadro dei rapporti fra compagnie e clienti è destinato a cambiare con il recepimento della nuova Direttiva europea sulla distribuzione assicurativa (Insurance Distribution Directive, IDD)” aveva ribadito Salvatore Rossi, Presidente IVASS.

Per chi viola le norme sulla distribuzione dei prodotti assicurativi, la direttiva prevede sanzioni amministrative pecuniarie in capo anche alle persone fisiche oltreché a quelle giuridiche, il cui importo massimo è particolarmente dissuasivo, e introduce sanzioni non pecuniarie. Essa innova vecchie norme ormai inadeguate”, ha inoltre aggiunto.

Ci siamo! Dal 1° ottobre la nuova regolamentazione a recepimento della direttiva (UE) 2016/97 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 gennaio 2016, relativa alla distribuzione assicurativa (IDD) dovrà essere applicata. Il termine entro il quale gli Stati membri avrebbero dovuto trasporre il testo nella legislazione nazionale era originariamente fissato al 23 febbraio 2018. In seguito poi al ritardo della pubblicazione degli atti delegati, nonché alla conseguente pressione da parte delle organizzazioni professionali, il Parlamento Europeo ha rinviato l’entrata in vigore al 1° ottobre 2018.

Gli obiettivi della nuova normativa sulla distribuzione assicurativa scaturiscono dalle seguenti necessità:

armonizzare le disposizioni nazionali in materia di distribuzione assicurativa e riassicurativa, in modo da evitare la frammentazione tra i vari Paesi dell’Unione e per creare condizioni di parità tra i distributori (ciò non toglie che gli Stati membri possano mantenere o adottare disposizioni più rigorose);

CONTENUTO A PAGAMENTOIl contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILENon sei abbonato?

Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati