Auto e case connesse le nuove frontiere del business assicurativo

Il mercato assicurativo italiano nel 2017 ha subito un rallentamento nella raccolta del premi pari al 2,4% sul 2016, soprattutto a causa delle difficoltà del comparto Vita, che continua a risentire della situazione stagnante dell’economia e dei bassi tassi di interesse. Ma nel corso del 2018 si prevede che la raccolta totale tornerà a crescere a un tasso del +5%, proprio grazie al Vita (+5,5%) e alla prosecuzione della buona performance del Non Auto, che lo scorso anno è cresciuto del +3,7% e che dovrebbe chiudere questo 2018 con un +2,9%. È lo scenario fotografato da una ricerca curata da Accenture e presentata a Milano durante l’Insurance day 2018.

Fonte:aflogo_mini