Assiteca: al 30 giugno utile netto a 4,58 mln (+28,2% )

L’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Assiteca S.p.A. ha deliberato l’approvazione del Bilancio di esercizio al 30 giugno 2018 redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.

Il Bilancio di esercizio della Capogruppo Assiteca S.p.A. al 30 giugno 2018 presenta ricavi lordi pari a Euro 51,020 mln e ricavi netti di Euro 46,161 mln.

L’EBITDA, pari a Euro 6,833 mln, rappresenta il 13,4% dei ricavi lordi. La Società chiude con un utile netto di Euro 3,860 mln.

Il Bilancio Consolidato al 30 giungo 2018 registra ricavi lordi per Euro 67,363 mln (+4% rispetto all’esercizio 2017), ricavi netti pari a Euro 60,405 mln ed EBITDA pari a Euro 9,885 mln (14,7% di marginalità sui ricavi lordi). Il Gruppo chiude con un utile netto di Euro 4,588 mln, in crescita del 28,2% rispetto al precedente esercizio.

L’Assemblea ha altresì deliberato la distribuzione di un dividendo, al lordo delle ritenute di legge, pari a Euro 0,07 per azione (+ 40% rispetto al 2017 quando il dividendo distribuito era stato pari a 0,05 euro per azione). Lo stacco della cedola sarà il 27 dicembre 2018, con record date il 28 dicembre 2018 e pagamento a decorrere dal 31 dicembre 2018.

L’Assemblea ha deliberato la nomina del nuovo Collegio Sindacale, che rimarrà in carica per tre esercizi fino all’approvazione del Bilancio al 30 giugno 2021, nelle persone di: Nicoletta Morrione (Presidente), Laura Maria Monaldi e Luca Del Pico (Sindaci Effettivi), Rosanna Michelini e Massimiliano Pergami (Sindaci Supplenti).

E’ tato anche nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione, formato da 19 membri di cui 2 indipendenti ai sensi dell’art. 148 comma 3, del TUF, che rimarrà in carica per un esercizio fino all’approvazione del Bilancio al 30 giugno 2019, nelle persone di: Luciano Lucca, confermato in qualità di Presidente, Filippo Binasco, confermato Vice-Presidente, i consiglieri Gabriele Giacoma, Piero Avanzino, Nicola Girelli, Carlo Orlandi, Alessio Dufour, Fabrizio Ferrini, Sergio Esposito, Marcello Nocera, Alessandro Palombo, Carlo Vigliano, Emanuele Cordero di Vonzo, Claudio Zinolli, Valter Montefiori, Aldo Brayda Bruno, Carlo Ranalletta Felluga e, in qualità di consiglieri indipendenti, Jody Vender e Massimiliano Marsiaj.