Archimede: presentato il piano 2019-2022

I cda di Net Insurance ed Archimede hanno approvato il piano di sviluppo strategico e integrazione 2019-2022 della Business Combination autorizzata dall’Ivass.

Il gruppo Net insurance quotato sull’Aim, opera sia nei rami danni sia nel vita ed è il player di riferimento nel segmento delle coperture assicurative su prodotti di cessione del quinto, mentre Archimede è una Spac dedicata al business assicurativo, sempre quotata sull’Aim e promossa da Andrea Battista. L’obiettivo della business combination fra le due società è di dar vita a una nuova compagnia insurtech-based che manterrà il nome di Net Insurance e opererà sotto la guida di Andrea Battista.

Secondo le linee del piano strategico, Net Insurance punta ad arrivare a chiudere l’esercizio 2022 con una raccolta premi ante imposte di 150 milioni di euro, pari a un incremento del 156,8% rispetto ai 58,4 milioni del 2017. Un incremento sostanzioso che secondo le previsioni dovrebbe essere sospinto per oltre il 40% dal business innovativo sviluppato via Insurtech.

Per quanto riguarda il risultato netto il target previsto dal piano è di 15 milioni a fine 2022 (6,2 milioni nel 2017), con un Roe del 15% mentre sono previsti investimenti per 20 milioni in potenziamento di risorse umane, marketing e tecnologia nei prossimi tre anni.

Quattro le aree di sviluppo operativo tracciate dal piano: rafforzamento del business di Net Insurance; sviluppo della bancassicurazione danni non-auto indipendente, attraverso la realizzazione di una nuova capacità distributiva bancaria; sviluppo del canale retail-broker danni non-auto costruendo nuova capacità distributiva nell’ambito dei broker digitali anche facendo leva sulla “service machine” che sarà sviluppata su basi “multichannel”; digital innovation & insurtech secondo un approccio di “pervasive insurtech”, l’innovazione tecnologica sarà connaturata all’interno dell’intera catena del valore dei processi assicurativi di assunzione e gestione dei rischi della business combination svolgendo un ruolo di acceleratore del business.

I cda delle due società hanno anche deliberato la convocazione dell’assemblea ordinaria e straordinaria per l’approvazione dell’operazione di business combination e, quindi, della fusione inversa di Archimede in Net insurance in linea con l’accordo quadro vincolante sottoscritto lo scorso mese di giugno.