Allianz Italia, ok il Progetto Dualità Scuola-Lavoro

Si è conclusa con successo la prima edizione del Progetto Dualità Scuola-Lavoro di Allianz Italia, la compagnia assicurativa guidata dall’amministratore delegato Giacomo Campora. I primi trenta giovani, studenti e studentesse delle scuole secondarie superiori, assunti a ottobre 2016 con un contratto di apprendistato part-time di due anni, dopo aver conseguito il diploma di maturità, hanno completato il percorso di formazione duale in Allianz Italia.

Il Progetto Dualità Scuola-Lavoro è un modello innovativo di integrazione tra la formazione e l’occupazione giovanile riconosciuto nel 2017 dal ministero del lavoro e dal ministero dell’istruzione come best practice della formazione duale, grazie alle sue caratteristiche di flessibilità, replicabilità e di innovazione e grazie al coinvolgimento dei licei, oltre a quello degli istituti tecnico-economici. Il progetto, rispettando i criteri di qualità del modello duale tedesco, ha anche ottenuto la certificazione DUAL.Project della Camera di commercio italo-germanica.

Il progetto prevede l’inserimento ogni anno di 30 giovani. il 1° ottobre 2018 sono stati assunti per la terza edizione del progetto studenti e studentesse del quarto anno delle scuole secondarie superiori, aggiungendosi a quelli di quinta superiore, per un totale di 60 giovani presenti in azienda. «Nell’ottobre 2016 abbiamo avviato il progetto Dualità Scuola-Lavoro, investendo nella formazione duale e prendendo l’impegno di assumere ogni anno trenta giovani con un contratto di apprendistato part-time finalizzato all’orientamento professionale», ha commentato il direttore generale di Allianz Italia Maurizio Devescovi. «Oggi, a conclusione del percorso della prima edizione del progetto, siamo molto orgogliosi perché i risultati confermano la validità del percorso intrapreso. Questi primi trenta giovani hanno maturato un’esperienza lavorativa altamente formativa in un contesto organizzativo innovativo e di respiro internazionale che si tradurrà in un vantaggio competitivo quando entreranno definitivamente nel mondo del lavoro».

La cerimonia di consegna degli attestati si è svolta l’altro ieri nell’Auditorium della Torre Allianz, headquarter milanese del gruppo, alla presenza di Devescovi, del direttore delle risorse umane Letizia Barbi, dei rappresentanti della Camera di commercio italo-germanica, dei presidi delle scuole coinvolte e dei responsabili degli uffici dove i giovani apprendisti hanno lavorato durante il percorso formativo.

Fonte: