RCA e residenza in diversi Paesi UE

IL VOSTRO QUESITO

Un cittadino italiano che mantiene la residenza in Italia ma che vive prevalentemente in un paese della CE (dove ha un regolare contratto di lavoro dipendente ed è titolare di un contratto d’affitto), non comunicando all’assicuratore della RCA della propria autovettura (immatricolata in Italia) il luogo dove prevalentemente guida la stessa, può incorrere in uno dei casi nei quali l’assicuratore invoca un diritto di rivalsa per aggravamento del rischio? In sostanza il dubbio nasce dal fatto che formalmente egli risiede in Italia (tutti i documenti riportano questo status), ma di fatto vive in altro paese. A completamento del quesito si precisa che il cliente non è iscritto all’AIRE.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati