Il dovere di fermarsi sul posto dell’incidente

Integra il reato di cui all’art. 189, comma sesto, del codice della strada la condotta di chi – in occasione di un incidente ricollegabile al suo comportamento da cui sia derivato un danno alle persone – effettui sul luogo del sinistro una sosta momentanea, senza consentire la propria identificazione, né quella del veicolo.

Infatti il dovere di fermarsi sul posto dell’incidente deve durare per tutto il tempo necessario all’espletamento delle prime indagini rivolte ai fini dell’identificazione del conducente stesso e del veicolo condotto.

Cassazione penale sez. IV,  28/09/2017 n. 47269