Cattolica, nuovo accordo sul welfare aziendale

Cattolica Assicurazioni e i sindacati hanno firmato un nuovo accordo di welfare aziendale, che prevede un contributo una tantum per le spese dei dipendenti in ambito educativo, assistenziale, previdenziale e tempo libero e che complessivamente supererà il milione di euro. Impiegati e funzionari, in base all’inquadramento contrattuale riceveranno il contributo oggetto dell’accordo. Non ci saranno distinzioni per l’orario di lavoro: i collaboratori part time godranno dello stesso trattamento dei full time. Cattolica garantisce inoltre un rimborso maggiorato anche alle categorie che ricoprono incarichi di livello più basso. Tra le spese rientrano, ad esempio, le somme pagate per le rette scolastiche, l’università e i master, l’acquisto dei libri di testo, l’iscrizione a centri ricreativi estivi e invernali, le attività sportive e i viaggi di studio organizzati dagli istituti didattici, il babysitting, le prestazioni a favore di anziani e di persone non autosufficienti, comprese le badanti, i servizi erogati per l’accoglienza e la riabilitazione in residenze protette e in case di riposo.
Fonte: logo_mf