Compatibilità di attività di impiegato amministrativo in agenzia assicurativa con attività extra lavoro di mediazione

IL VOSTRO QUESITO

Buonasera, sono un impiegato amministrativo, full-time, con Funzione di Contabilità Generale che nell’anno 2014 ha conseguito l’abilitazione superando l’esame IVASS. A seguito di tal premessa vorrei porre i seguenti quesiti:
1) incorrerei in conflitto di interesse se operassi come broker, in orario post lavorativo? Fermo restando che inizialmente dovrei esercitare un’attività di intermediazione limitata volta a farmi conoscere e creare un minimo di guadagno per poi seguire esclusivamente questa strada;
2)ove non ci fosse conflitto, fermo restando che comunque dovrei dare pronta informazione ai miei Agenti, potrei, a seguito di mandato dalle compagnie, operare esclusivamente fuori dalla provincia di appartenenza della mia Agenzia?
3) sotto il profilo fiscale è vincolante l’apertura della partita Iva al fine dell’ autorizzazione al mandato? Se no, posso procedere alla stipulazione della polizza RC al fine della iscrizione nel registro operativi o non operativi per poi fare richiesta alle compagnie per il mandato e sfruttare la soglia dei 5000,00 per non aprire, temporaneamente, la Partita Iva?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati