La polizza RC aziende copre i danni di extra contrattuale

Clausole & clausole

Tuttavia, alcune attività implicano una componente contrattuale spesso inespressa

ASSINEWS 268 – ottobre 2015

Ancora una volta parliamo di RC perché “l’uomo della strada” affronta nuovi dubbi interpretativi.
L’argomento di questo mese è rivolto alla copertura dei danni alle cose su cui si eseguono i lavori, in relazione ad un sinistro avvenuto in una autofficina.
Il mezzo movimentato nel suo ambito è considerato “oggetto di lavorazione”? In questo caso nella sua interezza e come tale, escluso in virtù dell’origine (contrattuale) attribuita al danno.

Sono quasi trentamila le autofficine in Italia distribuite più o meno equamente sul territorio. Si tratta dunque di un potenziale di mercato che nessuna compagnia di assicurazioni ha intenzione di trascurare.
Oltre il 90% di queste ha meno di sei addetti. Ad essi, il mondo delle assicurazioni ha potuto e potrà continuare a dedicare prodotti standardizzati proponibili e gestibili praticamente in autonomia agenziale. Risultato? Per coloro che hanno una vocazione particolare per la clientela retail, queste attività sono tra le più presenti nel portafoglio.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati