È dovere del conducente porre in atto le manovre necessarie a evitare l’investimento del pedone

Nei reati connessi alla circolazione stradale, integra il reato di lesioni colpose la condotta del conducente di un veicolo che investa un pedone in autostrada quando quest’ultimo già si trovi sulla carreggiata nel momento in cui l’agente abbia percepito la sua presenza, atteso che in tale situazione appare prevedibile la pur imprudente intenzione dello stesso pedone di attraversare la carreggiata ed è dunque dovere del conducente porre comunque in atto le manovre necessarie ad evitare il suo investimento.

Occorre, tuttavia, valutare se l’allerta avrebbe potuto rendere prevedibile, nel caso concreto, la presenza di una persona ferma nel pieno centro della carreggiata.

Cassazione penale sez. IV, 19/05/2015 n. 24217