21° Congresso del GIA UNIQA

Nei giorni 25 e 26 settembre 2015 si è svolto a Bologna il 21° Congresso del GIA UNIQA, il Gruppo Intermediari Assicurativi UNIQA che ha visto una grande partecipazione di Agenti provenienti da ogni parte d’Italia non ostante si trattasse di un congresso Ordinario.

In effetti gli argomenti in agenda erano di primaria importanza per la categoria ed illustrati da relatori che hanno saputo offrire un contributo tecnico di spessore alla platea.

Il Presidente Irene Capozucca, ha condotto i lavori della giornata presentando l’attività del Gruppo sia a livello centrale sia facendo il resoconto della frenetica attività svolta sul territorio dai delegati di zona.

Proprio grazie a questa attività sul territorio, sono state attivate soluzioni per fare fronte alle necessità della Rete.

L’Ing. Francesco Netti, ha tenuto una seduta di formazione in materia di nuovi adempimenti Privacy e IVASS.

Successivamente l’Avv. Paolo Alessandro Magnani ha affrontato il tema dei Fondi Sanitari Integrativi di sostegno alla Sanità Pubblica e, assistito da Massimiliano Benacquista, ha introdotto la Mutua Generale di Assistenza, nuova società di muto soccorso nata per volontà degli Agenti Uniqa.

L’Assemblea ha potuto constatare che  il Gruppo ha instaurato un rapporto di reciproco rispetto e collaborazione con la Direzione, che sta producendo buoni frutti e, sicuramente, consentirà una duratura relazione.

Dal dibattito, ampio partecipato, sono ovviamente emerse aree di miglioramento che il gruppo ha fatto sue nella mozione approvata il 26 settembre  all’unanimità.

Il Congresso è stato anche l’occasione di affrontare due temi importanti quali la Responsabilità  Professionale degli Agenti di Assicurazione, magistralmente illustrata dal dott. Lorenzo Sapigni Direttore Generale CGPA Europe e quello del FPA illustrato dal presidente SNA Claudio Demozzi.

Demozzi ha fatto una precisa e puntuale disamina sul FPA e sullo stato dell’arte. Il GIA Uniqa sostiene con decisione la posizione dello SNA su questa vicenda che mette a serio rischio il futuro previdenziale di tutta la categoria.

La giornata si è chiusa con l’intervento dei vertici di UNIQA in Italia: Il dott. Riccardo Raucci, Direttore Commerciale e Marketing ed il Dott. Gottfried Nagler, Direttore Tecnico Rami Danni, che hanno illustrato in modo approfondito le attività del Gruppo UNIQA in Italia e gli scenari futuri ribadendo il ruolo centrale del GIA UNIQA quale interlocutore privilegiato dell’Impresa.  

Tra le note positive del congresso la visione univoca di Direzione ed Agenti sull’importanza del Gruppo e sulla volontà di proseguire la strada di una collaborazione proficua che consenta di condividere i progetti futuri soprattutto in tema di prodotti e relative tariffe attraverso un corretto uso delle commissioni che serviranno a ratificare decisioni già prese ma saranno parte attiva e propositiva.