Alimentazione della Banca dati sinistri. Dichiarazione del Referente unico.

Con lettera ISVAP, in data 21 dicembre 2011, sono stati forniti chiarimenti sull’utilizzo di un codice giustificativo “NNN”, qualora alcuni dati non siano disponibili “per fatto imputabile al danneggiato”.

 Nel documento allegato alla citata lettera sono stati indicati i campi per i quali è consentito l’utilizzo del codice giustificativo in parola; a tal fine è stata disposta la trasmissione trimestrale a questo Istituto di una dichiarazione da parte del Referente unico, in qualità di soggetto destinatario di tutti gli adempimenti connessi con l’alimentazione della Banca dati sinistri, attestante “che i dati forniti sono quelli a disposizione dell’impresa e che sono in corso le azioni, previste dalle procedure, per il recupero delle informazioni mancanti”.

L’IVASS  conferma in una lettera al mercato che il Referente unico, in qualità di responsabile dell’alimentazione della Banca dati sinistri, deve assicurare la completezza della trasmissione dei dati nonché l’attivazione delle azioni, previste dalle procedure, per il recupero delle informazioni mancanti. A parziale modifica di quanto già previsto in merito all’obbligo di comunicazione trimestrale della dichiarazione, si dispone che la stessa venga sottoscritta dal Referente Unico esclusivamente all’atto dell’assunzione dell’incarico e successivamente conservata agli atti della Società.

L’Istituto ribadisce, inoltre, nel caso di conferimento di un nuovo incarico, quanto disposto nella lettera circolare ISVAP del 19 febbraio 2010, prot. n. 09-10-002880, in merito alla tempestiva comunicazione scritta allo scrivente Servizio, da inviarsi al fax n. 06 42133434, a firma del rappresentante legale della società, degli estremi personali del Referente Unico e/o dei relativi recapiti. La medesima informazione dovrà essere comunicata tramite e-mail a referenteunicobds@ivass.it con l’apposito file excel allegato alla citata lettera circolare.