I social: solo vetrina pubblicitaria o qualcosa di più?

IL WEB MARKETING PER GLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI

Autore: Sara Tortelli
ASSINEWS 345 – ottobre 2022

Le buone pratiche e le tecniche a supporto degli assicuratori per migliorare la comunicazione e le relazioni con i clienti 

Ci sono dei modelli per canalizzare gli utenti verso i contratti assicurativi?

Qualche settimana fa ho ricevuto un quesito estremamente stimolante da un lettore, per questo ringrazio Paolo per avermi scritto. Il quesito fa riferimento al ruolo che i social possono ricoprire nelle agenzie assicurative e all’approccio da adottare per andare oltre la sola vetrina pubblicitaria e cercare di canalizzare gli utenti dei social verso la stipula di contratti assicurativi.

La risposta al quesito è piuttosto articolata e richiede una serie di considerazioni. Tutte estremamente stimolanti.

Prima considera zione: oggi le persone cosa di aspettano dai social ? Perché li usano?
I social network sono uno strumento abituale della giornatatipo di oltre 43 milioni di italiani, che in media dedicano quasi 2 ore al giorno ai propri canali social personali (Fonte: Report Digital 2022 Italy a cura di WeAreSocial & Hootsuite). Si cercano notizie, informazioni, spunti, idee. Ma si cerca anche intrattenimento, contatti interpersonali con amici o persone nuove.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata