Il nuovo regolamento Ivass n°53/2022

L’ANGOLO DELLA COMPLIANCE

Autore: Enzo Furgiuele
ASSINEWS 345 – ottobre 2022

Domande, risposte e approfondimenti per ridurre il rischio di non conformità alla normativa sulla distribuzione assicurativa

obblighi informativi

Sta arrivando il finto cliente!

Gli intermediari di assicurazione d’ora in poi dovranno essere molto attenti alle persone non conosciute che entrano nei loro uffici per richiedere un preventivo o per avere informazioni per la stipulazione di un nuovo contratto.

Si potrebbe infatti trattare del mistery shopper e non di una persona interessata veramente a diventare cliente.

Chi è il mistery shopper (o mystery client)?
Si tratta di un soggetto incaricato da un committente per verificare – in incognito, senza qualificarsi – il comportamento degli addetti ad una attività commerciale.

Nell’intermediazione assicurativa il finto cliente ha il compito di verificare se il comportamento dell’intermediario è conforme alle norme appositamente predisposte dall’Ivass.

Queste persone specializzate sono ingaggiate (dall’Ente di vigilanza) per recarsi in un determinato punto vendita assicurativo fingendosi normali acquirenti e clienti, testando così la qualità del servizio offerto e verificando l’osservanza delle norme di comportamento degli addetti. Al termine dell’incarico il mystery shopper dovrà fornire al committente, nel nostro caso l’Ivass, una valutazione basata su parametri specifici preventivamente definiti dall’Authority stessa.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata