Rassegna Stampa assicurativa 6 settembre 2022

Selezione di notizie assicurative da quotidiani nazionali ed internazionali

 

logo_mf

Sempre più italiani hanno un finanziamento in corso. Dall’analisi dei dati disponibili in Eurisc, il sistema di informazioni creditizie gestito da Crif, emerge un allargamento della platea di italiani che risulta avere almeno un contratto di credito rateale attivo, pari al 46% della popolazione maggiorenne, il 7,6% in più rispetto a un anno fa.
Le prime lettere di risposta stanno arrivando in questi giorni dopo che l’Ivass ha deciso di alzare l’attenzione sulla possibile minaccia di attacchi informatici a danno delle compagnie di assicurazione. Solo qualche giorno fa nel mirino dei pirati della rete è finito come Gse, la società del Mef di promozione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, provocando tra l’altro l’oscuramento del sito. Subito dopo è toccato all’Eni, dove i danni sono stati limitati grazie all’intervento dei tecnici dell’Agenzia nazionale per la cybersecurity.
Tra il 29 agosto e il 2 settembre Generali ha acquistato sul mercato Euronext Milan oltre 2,11 milioni di azioni proprie al prezzo medio ponderato di 14,74 euro per un controvalore di oltre 31,1 milioni di euro.
Il dibattito italiano sulle modalità per convogliare il risparmio privato verso l’economia reale ha interessato negli ultimi trenta anni molti consessi, con il risultato di guidare, ove consentito dalle norme dell’Unione Europea, la revisione del quadro normativo del nostro Paese in chiave di flessibilità operativa e semplificazione, per supportare la crescita delle imprese e la competitività del mercato finanziario.
Non si ferma la corsa del Superbonus 110%. A fine agosto le detrazioni previste a fronte di un totale di 243mila asseverazioni ammontavano a oltre 47,3 miliardi di euro. Gli ultimi dati certificati dall’Enea continuano quindi a registrare l’aumento degli investimenti e della spesa per la strumento pensato per riqualificare il patrimonio immobiliare italiano e rilanciare il settore delle costruzioni. Rispetto a fine luglio l’onere a carico dello Stato per le detrazioni è aumentato di altri 3,6 miliardi. Al 31 agosto gli investimenti ammessi hanno invece superato quota 43 miliardi, dai poco più di 39 miliardi del mese precedente.

Semplici, trasparenti e standardizzate: sono le caratteristiche che dovranno avere le cartolarizzazioni. Il tutto grazie al recepimento del regolamento europeo n. 2017/2402, realizzato attraverso il decreto legislativo n. 131 del 3 agosto 2022. Il provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 205 del 2 settembre 2022 ed è entrato in vigore il 3 settembre scorso. Oltre a introdurre un quadro normativo specifico per le cartolarizzazioni semplici, trasparenti e standardizzate, il dlgs stabilisce nuove e specifiche competenze di vigilanza per Banca d’Italia, IVASS, COVIP e CONSOB e determina le sanzioni amministrative relative alle eventuali violazioni previste dalle disposizioni introdotte dal regolamento europeo recepito.
  • Allianz al fianco di Juventus anche nelle competizioni europee.
Allianz spa firma con Juventus Football Club spa, nell’ambito della partnership già in essere fino al 2030, l’ampliamento della sponsorizzazione con nuovi diritti relativi alla visibilità del brand Allianz sui pre-match e training kit della Prima Squadra Maschile nelle competizioni europee, a partire dal match di oggi al Parco dei Principi a Parigi contro il Paris Saint-Germain (PSG). Però, già ieri nel match day -1 la Juventus è scesa in campo con il nuovo training kit per le sessioni di allenamento con il logo Allianz sul fronte della maglia, logo che compare anche nella fase di riscaldamento pre-match di oggi per la partita serale contro il Paris Saint-Germain, così come in tutte le successive gare europee oggetto dell’accordo. Per la società guidata da Giacomo Campora, nel 2020 era stata rinnovata la partnership estendendo fino al 2030 i naming rights dell’Allianz Stadium di Torino, entrato a far parte nel 2017 della Allianz Family of Stadiums nel mondo, per sette stagioni sportive (dal 1° luglio 2023 al 30 giugno 2030), oltre a un accordo per 11 stagioni sportive per garantire visibilità al brand Allianz sui pre-match e training kit della Prima Squadra Maschile. L’intesa prevedeva anche ulteriori diritti di sponsorizzazione della Prima Squadra Femminile.

Repubblica_logo

  • Nella centrale italiana che sfida gli hacker “Mai così tanti attacchi”
Le ultime vittime sono state aziende strategiche come Eni e Gse. Ma tutto agosto è stato un mese senza tregua: gli assalti sono aumentati del 30%

  • Il conducente è colpevole anche in caso di malore se sa di essere a rischio
  • Ancora un no al risarcimento se il danneggiato non è assicurato
  • Generali Investments cresce in Svizzera
Generali Investments ha avviato le attività di distribuzione sul mercato svizzero. Si tratta di un passo importante a consolidamento del presidio europeo, a seguito dell’avvio delle attività in Spagna e Germania nell’ultimo biennio. A Edi Aumiller, nuovo Head of Sales Switzerland è stato un affiancato un team dedicato al quale si è unito Etienne de Boni con il ruolo di Sales Manager per la Svizzera. Le due nomine, che decorrono dal primo settembre, daranno un contributo strategico attraverso la definizione di piani di sviluppo commerciale e strategie distributive in una regione prioritaria come quella elvetica, un mercato strategico composto da diversificate banche private e investitori istituzionali.