Assicurazione per conto altrui e interesse dell’assicurato

GIURISPRUDENZA

Autore: Marco Rossetti
ASSINEWS 345 – ottobre 2022

Quali oneri per assicuratori e intermediari?

1.Un manager infedele.
Una nota e robusta compagnia telefonica, vari anni fa, lanciò una tambureggiante campagna pubblicitaria in cui una altrettanto nota e pneumatica soubrette ripeteva adorante, parlando al telefono: “Quanto ce piace da chiacchiera’!”.

L’innocente battuta fu presaga d’un infausto destino per quella compagnia telefonica: vari anni dopo, infatti, piacque molto chiacchierare anche ad uno dei manager della società, membro del consiglio di amministrazione, il quale in un’intervista radiofonica rivelò notizie molto riservate: che la società stava per deliberare un aumento di capitale, e che per questa ragione il presidente del consiglio di amministrazione aveva in animo di svalutare per due miliardi di euro il valore dell’avviamento iscritto nel bilancio consolidato.

Naturalmente il giorno dopo le azioni della società subirono un tracollo in tutti i mercati finanziari.
Altrettanto naturalmente da questi fatti scaturirono molti giudizi: l’Autorità di vigilanza irrogò al manager chiacchierone una sonora sanzione, impugnata dall’interessato dinanzi al TAR; parallelamente, il manager venne sottoposto a procedimento penale.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata