AIG citata in giudizio da un’azienda petrolifera in una controversia sul clima

La National Union Fire Insurance Company di AIG è stata citata in giudizio da Aloha Petroleum, società affiliata di Sunoco, per essersi rifiutata di coprire i costi di difesa delle richieste di risarcimento legate al clima avanzate dai governi locali delle Hawaii.

Questo caso potrebbe costituire un precedente per quanto riguarda la protezione delle imprese contro le richieste di risarcimento per danni climatici, dato che un numero sempre maggiore di assicuratori cerca di rifiutare la copertura di questo tipo di controversie sul clima.

All’inizio di quest’anno, Everest ha affrontato un’analoga causa per stabilire se la sua copertura potesse essere negata all’azienda di combustibili fossili Gulf Oil.

I documenti del nuovo caso Aloha indicano che l’azienda ha già sostenuto più di 880.000 dollari di costi di difesa e si aspetta che questi aumentino significativamente con il progredire del contenzioso.

Aloha sostiene che la sua polizza assicurativa con AIG prevede specificamente la copertura per il “rischio prodotto” e dovrebbe applicarsi alle cause sul cambiamento climatico.

Sunoco è uno dei numerosi colossi dei combustibili fossili citati in giudizio dai governi locali, che sostengono che queste aziende abbiano deliberatamente insabbiato le ricerche che collegavano la loro industria all’impatto sul clima.

Oltre alla causa intentata da Aloha, che ha sede alle Hawaii, cause simili sono state intentate da amministrazioni locali di Rhode Island, New York City, Baltimora e città e contee della California e del Colorado.