Premi danni in crescita del 3,2% nel II trimestre

Con un incremento del 3,2% sul II trimestre 2019 la raccolta premi danni torna ai livelli pre pandemia

Alla fine del II trimestre 2021 i premi danni erano pari a 19,2 miliardi in aumento del 3,2% rispetto alla fine del II trimestre del 2020, quando il settore, fortemente condizionato dalle misure restrittive messe in atto per fronteggiare la pandemia, registrava un calo di circa il 4%; si tratta della seconda variazione infrannuale positiva consecutiva che ha determinato il ritorno della raccolta premi ai livelli del 2019.

Lo riporta l’ANIA nella sua statistica dedicata ai premi danni trimestrali.

L’aumento del totale dei premi danni registrato alla fine del secondo trimestre 2021 è ascrivibile, in particolare, alla ripresa del settore non-Auto (+5,9%); rimangono invece sostanzialmente stabili (-0,1%) i premi del settore Auto.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati