Nuove nomine in AXA Italia

Salvatore Cavallaro sarà a capo della Distribuzione di AXA Italia e futuro CEO di Quixa; Giacomo Gargani rivestirà il ruolo di Head of Strategy

Salvatore Cavallaro, 50 anni, laurea in Ingegneria meccanica e MBA alla London Business School, sarà il nuovo Chief Distribution Officer di AXA Italia a partire dal 15 settembre e sarà designato come futuro CEO di Quixa, in sostituzione di Domenico Martiello che lascia il Gruppo.

Cavallaro – oltre 25 anni di esperienza manageriale in realtà multinazionali di cui 10 nel settore delle Assicurazioni in Europa e in Italia – entrerà nel Management Committee e riporterà direttamente al CEO di AXA Italia Giacomo Gigantiello. Negli ultimi anni ha occupato ruoli di responsabilità in Zurich Insurance quali Global Head of Market Management e Deputy Head of the Customer Office, con focus sui mercati europei tra cui Italia, Svizzera, UK, Germania e Spagna, dove ha consolidato una forte esperienza in strategie di distribuzione, sviluppo prodotti e marketing strategico.
Prima di entrare in Zurich, Cavallaro, ha trascorso un lungo periodo inGE Corporate e GE Capital, arrivando ad assumere il ruolo di Global Strategy Director e successivamente Managing Director Europe Middle East and Africa, consolidando una forte expertise nella funzione Vendite e Marketing, sia B2B che B2C nel settore dei servizi finanziari e
delle assicurazioni.

Giacomo Gargani, 33 anni, una laurea in Economia e un Executive master all’INSEAD di Singapore, dal 16 Settembre sarà il nuovo Head of Strategy, in sostituzione di Pietro Cazzola, che va ad assumere un ruolo di primo piano nella Direzione Health di AXA Italia.
Gargani – che riporterà direttamente al CEO Giacomo Gigantiello – attualmente è Project Leader nella practice assicurativa di BCGe ha alle spalle una lunga esperienza in Monitor Deloitte Strategy Consulting dove ha lavorato per dieci anni nel settore Assicurativo supportando i principali player di mercato su progetti di innovazione di offerta, con focus
sulla componente servizi, telematics e Future of Mobility, ma anche di Digital Strategy, Digital Trasformation e M&A.