L’auto elettrica vale il 24% del mercato Ue-18

di Nicola Carosielli
Nell’Europa Occidentale continuano a dominare le auto alla spina, arrivate ad agosto a una quota di mercato di oltre il 24%. Secondo l’ultimo European Electric Car Report, in agosto nel complesso Bev (auto completamente elettriche) e Phev (ibridi plug-in) hanno rappresentato quasi un quarto del mercato totale delle autovetture, con 152 mila nuove auto immatricolate nel periodo (24,2% del mercato totale dell’Ue 18). Quasi a sorpresa, per il secondo mese quest’anno, i modelli elettrici puri hanno superato gli ibridi plug-in grazie anche alle consegne anticipate dei modelli Tesla (prodotti in Cina) in Europa. La quota della casa di Elon Musk sul mercato totale delle autovetture (tutti i carburanti) dell’Europa occidentale supera l’1% negli ultim 12 mesi, mentre rappresenta il 13% del nuovo mercato Bev dell’Europa occidentale in agosto, in quello che solitamente è un mese tranquillo per i volumi di Tesla (a causa della politica di distribuzione che si focalizza nell’ultimo mese del trimestre). Insomma, un tale livello di penetrazione proietta Tesla sui livelli di brand come Jeep, Land Rover o Mazda. In particolare sono state oltre 3 mila Model Y a debuttare sulle strade europee in agosto, nel mese del lancio ufficiale. Insomma, il treno ormai è partito e continua a migliorarsi, considerando come gli 1,32 milioni di nuove auto elettriche plug-in immatricolate tra gennaio e agosto rappresentino una penetrazione del 18% del mercato totale delle vetture nuove, rispetto al 12,4% durante l’intero 2020. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf