Intelligenza artificiale, boom di investimenti: retail e banking tra i maggiori investitori

Secondo le stime di Idc, la spesa per i sistemi di IA (intelligenza artificiale) cresceranno ad un tasso annuale del 24,5% per raggiungere i 204 mld di dollari nel 2025

Gli investimenti delle imprese in soluzioni di intelligenza artificiale (IA) crescono in modo esponenziale, spinte dal desiderio delle aziende di approfondire la loro conoscenza dei clienti, di garantire maggiore efficienza ai dipendenti e di inseguire un percorso di innovazione per ottenere un vantaggio competitivo.

E’ quanto emerge dalla nuova Guida alla spesa mondiale per l’intelligenza artificiale dell’International Data Corporation (Idc), che prevede che nel mondo la spesa per i sistemi di intelligenza artificiale passerà da 85,3 miliardi di dollari nel 2021 a oltre 204 miliardi di dollari nel 2025. Il tasso di crescita annuale composto (Cagr) per il periodo 2021-2025 aumenterà del 24,5%.

intelligenza artificiale

Retal e banking i maggiori investitori in intelligenza artificiale

Il commercio al dettaglio e il settore bancario sono i due settori che spenderanno di più per le soluzioni di intelligenza artificiale nei prossimi cinque anni.

La spesa per l’AI al dettaglio si concentrerà in gran parte su soluzioni che migliorano l’esperienza del cliente attraverso un servizio clienti automatizzato e motori di raccomandazione.

Il settore bancario destinerà gran parte dei suoi investimenti nell’intelligenza artificiale alla riduzione del rischio attraverso applicazioni automatizzate di intelligence sulle minacce e analisi delle frodi.

Il terzo settore più grande per la spesa per l’intelligenza artificiale, Discrete manufacturing, investirà principalmente nella gestione della qualità e nelle soluzioni di manutenzione preventiva automatizzata.

In termini di crescita della spesa, si prevede che tutti i 19 settori nella Guida alla spesa avranno tassi di crescita annuale composti superiori al 20% nel periodo di previsione 2021-2025.

I casi principali: agenti automatizzati per il customer service e automazione delle vendite

I due maggiori casi d’uso in termini di spesa totale sono Agenti automatizzati per il customer service  e Automazione dei processi di vendita. Insieme, questi due casi d’uso rappresenteranno $ 15,9 miliardi o più del 18% di tutta la spesa per l’IA quest’anno.

Per i successivi cinque casi d’uso prevedono poco più di $ 5 miliardi di spesa quest’anno: ottimizzazione It; sistemi automatizzati di prevenzione e intelligence delle minacce; consulenti di programma e sistemi di raccomandazione; analisi e investigazione frodi; manutenzione preventiva automatizzata. Analogamente alla spesa per l’AI per settore, si prevede che tutti i 27 casi d’uso dell’IA nella Guida alla spesa avranno Cagr superiori al 20% nel periodo di previsione di cinque anni.

I mercati principali di spesa

Su base geografica, gli Stati Uniti forniranno più della metà di tutta la spesa per l’intelligenza artificiale in tutta la previsione, guidata dai settori Retail e Banking. L’Europa occidentale sarà la seconda regione geografica più grande, guidata da banche, vendita al dettaglio e produzione discreta. La Cina sarà la terza regione più grande per la spesa per l’intelligenza artificiale con il governo statale/locale, il settore bancario e la produzione di processi come industrie leader. La crescita della spesa più forte nel corso delle previsioni quinquennali sarà in Europa occidentale (26,9% Cagr) e Asia/Pacifico (esclusi Giappone e Cina) (25,1% Cagr).

Fonte: Corcom