Fitch stima in 25 miliardi di dollari i danni dell’uragano Ida

Fitch Ratings Inc. ha effettuato una stima preliminare dei danni assicurati provocati dall’uragano Ida tra i 15 e i 25 miliardi di dollari, valore molto inferiore al record di 65 miliardi dell’uragano Katrina del 2005.

Tuttavia, Ida che domenica è atterrato in Louisiana come uragano di categoria 4, probabilmente sarà il principale evento catastrofale del 2021, superando la tempesta invernale Uri del febbraio scorso che ha provocato danni assicurati di oltre 15 miliardi di dollari.

Sebbene si preveda che l’uragano Ida andrà a generare “significative perdite economiche in Lousiana”, è improbabile che la tempesta possa innescare un declassamento dei rating di assicuratori o riassicuratori property/casualty, ha spiegato Fitch.

Secondo Moody’s ci vorranno mesi per valutare con precisione l’entità dei danni assicurati e l’impatto di Ida su assicuratori e riassicuratori.

I principali assicuratori property in Louisiana sulla base dei premi diretti sottoscritti sono CNA Financial Corp. ($ 133 milioni); Liberty Mutual Group Inc. (87 milioni di dollari); Zurich American Insurance Co., parte di Zurich Group (82 milioni di dollari), American Internal Group Inc. (81 milioni di dollari) e Chubb Ltd. (72 milioni di dollari).

Secondo Moody’s le richieste di indennizzi per business interruption potrebbero essere considerevoli.

Anche Impact Forecasting di Aon PLC ha effettuato una prima valutazione dei danni: “L’uragano Ida ha causato ingenti danni causati da vento, mareggiate e inondazioni in tutta la Louisiana. Ulteriori danni sono previsti in Mississippi, Alabama e altri Stati dell’entroterra quando le forti piogge e le raffiche di vento si sposteranno nella valle del Tennessee e nel Medio Atlantico”. Impact ha affermato che mentre è probabile che il bilancio economico possa raggiungere la doppia cifra in miliardi di dollari, una parte “considerevole” non risulterà coperta da assicurazione, inclusa la maggior parte dei danni alle infrastrutture.